Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 
L`esercito di Armando Diaz

L`esercito di Armando Diaz

Il nuovo capo di stato maggiore dell’esercito italiano dal novembre 1917, il generale Armando Diaz, chiamato a riorganizzare l’esercito italiano dopo la disfatta di Caporetto, adotta ...

La guerra delle parole

La guerra delle parole

Alla fine del 1917 Armando Diaz, succeduto a Cadorna, inaugura il cosiddetto Servizio P: si era resa più che mai urgente l’esigenza di una capillare e persuasiva opera di propaganda ...

Luca Comerio. L`uomo con la macchina da presa

Luca Comerio. L`uomo con la macchina da presa

Luca Comerio, cineasta ufficiale della Grande Guerra e prima ancora della guerra in Libia, ha ripreso alcune tra le immagini più suggestive del primo conflitto mondiale. Raccontare ...

Il Tragico 1917

Il Tragico 1917

La quinta puntata di La Grande Guerra, si apre con la rivoluzione russa di febbraio e si chiude con la disfatta italiana di ottobre a Caporetto.  In autunno, infatti, con il fronte ...

Piero Jahier,

Piero Jahier, "Con me e con gli alpini"

Piero Jahier è uno dei giovani intellettuali interventisti de “La Voce” che nel 1915 parte volontario per il fronte con il grado di sottotenente.  Dopo Caporetto viene incaricato ...

Il Piave e l`identità italiana

Il Piave e l`identità italiana

  Il 24 maggio del 1915 è dentro  il cuore di ciascuno di  noi in tutti i libri di storia in tutte le canzoni degli alpini. C’è una retorica del 24 Maggio. Una retorica che ci ...

Chiara Carminati vince il Premio Strega Ragazze e Ragazzi 2016 (categoria +11)

Chiara Carminati vince il Premio Strega Ragazze e Ragazzi 2016 (categoria +11)

E' stata Chiara Carminati a vincere il Premio Strega Ragazzi e Ragazze 2016 per la categoria dagli undici anni con il libro Fuori fuoco, Bompiani. La premiazione è avvenuta all'interno ...

Le opportunità sociali della guerra

Le opportunità sociali della guerra

Tra gli effetti più immediati della guerra in tutti i paesi belligeranti vi furono un impetuoso sviluppo industriale  e un massiccio intervento dello stato nell’economia.  Le ...