Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Leonida Bissolati e il Partito socialista riformista

Nasce a Cremona Leonida Bissolati, uno dei maggiori esponenti del socialismo italiano. Subito dopo la laurea in Giurisprudenza, inizia a fare politica, appoggiando le lotte dei contadini per una migliore condizione di vita e di lavoro. Nel 1896, diventa direttore de “L’Avanti!”, organo ufficiale del Partito Socialista italiano e l’anno dopo diventa deputato in Parlamento. La sua mancata opposizione alla Guerra in Libia provoca la rottura con il partito socialista, che lo espelle. Bissolati fonda, perciò, nel 1912, insieme a Bonomi e Cabrini, il piccolo Partito Socialista Riformista italiano, e 4 anni più tardi entra nel governo Boselli, come ministro dell’Assistenza. Si ritira dalla scena politica alla fine della Prima guerra Mondiale. Muore a Roma nel 1920. 

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo