Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Il fronte italiano

Sul fronte  piu` difficile della Grande Guerra dal punto di vista orografico e climatico, nelle prime settimane del conflitto, l’esercito italiano, ancora male armato ed equipaggiato, lascia che le forze austro-ungariche arretrino strategicamente su posizioni che si riveleranno virtualmente imprendibili.  Il piano di Cadorna, capo di stato maggiore dell’esercito italiano, e` quello di portare un duplice attacco al cuore della monarchia asburgica, attraversando l’Isonzo in direzione di Lubiana e puntando sul Tarvisio verso Vienna.  Il 23 giugno inizia la prima di ben 11 battaglie sull’Isonzo, nessuna delle quali servira` a sfondare il fronte austriaco. 

(Da La Grande Guerra, L'intervento dell'Italia, di Hombert Bianchi, 1965)

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo