Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

I postriboli militari

Nei primi mesi della Grande Guerra, dietro le linee di combattimento, spuntarono postriboli militari, spesso su carovane che avanzavano o retrocedevano a seconda dei vari spostamenti delle truppe. La donna quindi non è solo custode della patria e della casa, né semplicemente angelo che dà sollievo e conforto, ma anche oggetto di desiderio. Un’altra figura ricorrente nell’esperienza femminile durante la Grande Guerra è quella della prostituta, costante presenza che accompagna il militare nella concreta e durissima quotidianità bellica.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo