Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Gli Americani in Europa nel 1917: l'intervento

L’unità, avvalendosi di materiale d’archivio, ricostruisce l’entrata degli Stati Uniti nella Grande Guerra. L’intervento è datato 27 giugno 1917, quando il primo contingente americano arriva in Francia. Il 4 luglio, festa dell’indipendenza americana, Parigi consola l’iniziale delusione dei soldati statunitensi: l’America è uscita dal suo emisfero, i figli dell’Europa sono tornati a casa.
Con l`intervento statunitense, una poderosa ed efficiente macchina industriale, ovvero le risorse di un paese ricchissimo e l`entusiasmo per i motivi ideali di lotta in difesa della democrazia, fu mobilitata contro gli imperi centrali. Il contributo americano si risolse inizialmente nello svolgimento delle attività del genio militare: opere di ingegneria e lavori di ricostruzione, come quelli tesi a rimettere in sesto le linee di rifornimento danneggiate e a costruirne di nuove.
Il vero e proprio battesimo di guerra per gli yankee avviene il 2 novembre 1917, con l`incursione tedesca in una trincea avversaria: l`ora dell`innocenza e dell’avventura diventa l`ora del sacrificio.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo